Modulo 4 – Parchi scientifici innovativi e collaborazioni tra ricerca e industria

Modulo 4 – Parchi scientifici innovativi e collaborazioni tra ricerca e industria

8 luglio 2018 – 20 luglio 2018

Questo modulo intende studiare i rapporti tra istituzioni universitarie, centri di ricerca ed enti del panorama socio-economico. Questo tema è fondamentale per lo sviluppo sostenibile di economie e società. Il risultato di questo approccio può essere una collaborazione proficua tra questi attori che investono in capitale umano e ricerca. Questi scambi possono poi tradursi nella creazione di parchi scientifici, distretti dell’innovazione e partenariati strutturali. A partire dai tradizionali modelli di collaborazione tra attori chiave, quali ad esempio il modello della “tripla elica” (rapporti tra università, industria e governo), si analizzeranno le esperienze più recenti e innovative in cui il ruolo delle politiche pubbliche è fortemente legato ad azioni mirate e concrete intraprese dalle università e dai centri di ricerca. Milano rappresenta un ecosistema straordinario dove la strategia di permettere l’insediamento in loco di istituzioni governative, università e centri di ricerca privati è divenuta realtà. In particolare, il Politecnico di Milano riveste un ruolo chiave nell’elaborazione di partenariati strategici e duraturi con istituzioni pubbliche e private.
Il corso intende illustrare ai partecipanti esempi di ampie collaborazioni tra le amministrazioni locali, i centri di ricerca, le università e il contesto in cui questi si collocano, al fine di valutare se e come alcune esperienze sono replicabili nel loro contesto.
I docenti affronteranno tre argomenti principali, ovvero 1) il Politecnico di Milano e le sue azioni, 2) il rapporto tra università e comunità e 3) l’ecosistema di Milano. Gli esempi relativi a attività attuate dal Politecnico di Milano rappresentano un modo concreto spiegare come il partenariato tra pubblico e privato diviene realtà. Poi, il docente analizzerà il ruolo delle università e le ragioni teoriche e pratiche per cui le università dovrebbero stabilire buone relazioni con le loro comunità. Infine, il docente analizzerà il contesto di Milano, quale esempio straordinario di realizzazione di molte linee guida teoriche.
Verranno poi illustrati modelli teorici ed esperienza unitamente alle loro implicazioni gestionali. I partecipanti visiteranno contesti nei quali la buona interazione tra ricerca, università e società. Verranno analizzati esempi del contesto milanese dove istituti accademici, pubbliche amministrazioni e aziende privare collaborano per la promozione dello sviluppo sociale, economico e culturale del territorio. In quest’ottica, alcune attività e progetti del Politecnico di Milano (ad esempio PoliHub, il polo universitario di Lecco, la creazione di una Fondazione dedicata al coordinamento di progetti di ricerca) rappresentano un modo concreto per dimostrare le sinergie tra pubblico e privato. Simili iniziative innovative saranno oggetto di visita, quali le realtà di Elettra Sincrotrone e Sissa a Trieste.
I partecipanti al corso acquisiranno ulteriori elementi di conoscenza e avranno l’opportunità di sviluppare contatti diretti con le aziende e gli attori italiani coinvolti nella creazione di opportunità di innovazione e investimenti in ricerca e capitale umano, con il fine ultimo di valorizzare i modelli virtuosi italiani presso le istituzioni cinesi.